Molto spesso i brand tralasciano di segmentare i propri target online, perché molto spesso non sanno da che parte cominciare in quello che è l’affollato oceano delle conversazioni nei social network.

 

thegoodones-social-marketing-digital-pr-e-commerce

Dimenticare la segmentazione vuol dire non offrire contenuti personalizzati e tantomeno esperienze significative, specie quando si tratta dei così detti influenzatori. Al meglio si è ignorati al peggio beffeggiati.

In questo senso diventa fondamentale anche comprendere le dinamiche qualitative delle interazioni che caratterizzano influenzatori e influenzati, per poter progettare sia un marketing attraverso gli influenzatori che un marketing con gli influenzatori.

Complementare a tool specifici, #TGOTrendWatcher è il metodo TheGoodOnes per identificare e classificare gli influenzatori, segmentare i loro follower e analizzare interazioni e conversazioni, ma soprattutto le foto e le immagini che influenzatori e appassionati condividono tra loro, e che costituiscono la grande parte mancante dell’ascolto online di aziende e agenzie.

 

Partendo dall’assunto che la definizione tipica dell’influenzatore di un determinato segmento di mercato, è una persona che ha una portata o impatto con il proprio passaparola superiore alla media, la matrice #TGOTrendWatcher rileva 4 macro tipologie nella matrice motivazionale:

 

Top Bloggers. Condividono la loro esperienza di viaggi, marche e prodotti, mescolando vari aspetti della loro vita sociale.

 

Emerging Influencers. Sono alla ricerca di like per costruire la loro popolarità, condividono il loro stile e le loro capacità, offrono recensioni delle loro esperienze, tutorial di prodotti.

 

Passionates. Sono costantemente a caccia di ispirazioni inusuali e nuovi prodotti da acquistare. Dialogano con gli influenzatori genti, chiedendo consigli e suggerimenti.

 

Networkers. Spesso i più giovani sono essenzialmente alla ricerca di popolarità, consumano contenuti con l’obiettivo di ottenere più like possibili, la loro strada per il riconoscimento del loro talento.

 

Questa schematica segmentazione, arricchita dai numeri e dall’analisi dei contenuti, ci permette di identificare insight e driver di comunicazione, costruire messaggi più rilevanti e mirarli in modo appropriato nelle attività di social marketing e digital pr.